.

.

In questo articolo voglio farti conoscere quali sono le migliori marche di condizionatori; i vantaggi della qualità giapponese e fornirti tutte le motivazioni per l’acquisto del tuo nuovo climatizzatore. Scopri di più!

.

I valori della qualità giapponese che durano nel tempo.

  1. Affidabilità
  2. Efficienza
  3. Silenziosità
  4. Pompa di calore
  5. Depurazione
  6. Assistenza
  7. Ricambi

.

Affidabilità, prima di tutto, questo è senz'altro il valore più importante del tuo clima ideale, non a caso è al primo posto.

Sin dall'inizio del 1900, i pionieri giapponesi della climatizzazione Daikin, Mitsubishi Electric, Fujitsu General e Toshiba, si sono contraddistinti proprio per l'elevata affidabilità e durata nel tempo dei loro prodotti, tanto da diventare il riferimento da seguire per tutti gli altri produttori mondiali.

Prima ancora degli investimenti nella ricerca che incidono mediamente del 5% del fatturato globale, vengono utilizzati componenti di elevatissima qualità, che uniti ai costanti controlli eseguiti direttamente sull'intera filiera produttiva, fanno dei leader giapponesi, i più longevi in assoluto, superando spesso, anche i vent'anni di durata.

Quando parlo di affidabilità, intendo che i componenti fondamentali come il compressore, rimangono silenziosi ed efficienti nel tempo, senza gigolii fastidiosi.

Quindi, se dovessi usare un’aggettivo che meglio descrive un impianto di climatizzazione giapponese è sicuramente: insuperabile.

L'affidabilità è abbastanza opinabile, perchè a differenza degli altri valori riportati a catalogo e controllati quindi da Eurovent, non è possibile sapere quanto durerà l'apparecchio, per questo la gente non ha scelta e deve fidarsi della marca, della pubblicità, di amici e parenti.

Ma per capire la durata media di una marca, basterebbe un database con un confronto ed è proprio quello che ho fatto in circa 25 anni di climatizzazione multimarca.

Nel database delle nostre installazioni dall'inizio dell'attività (1994), ho riportato la data d'installazione e la data della prima richiesta di assistenza tecnica della marca in oggetto.

In tal modo ho voluto creato appositamente, un database per chiarire e capire, la durata media di una marca giapponese.

Preciso anche, che i vari samsung e lg e qualche cinese, li ho provati per nemmeno un'anno, perchè erano più le brutte figure, che le soddisfazioni per cui siccome l'affidabilità è era molto limitata, ho smesso subito di trattarli (anche perchè ci teniamo alla soddisfazione del nostro cliente, non solo perchè lavoriamo molto col passaparola, ma soprattuttpo perchè a seminare vento, si raccoglie tempesta).

Ebbene, di questi impianti giapponesi installati 25 anni fà, oggi ne manutenzioniamo solo una marca, che per rispetto dei clienti delle altre marche, posso citare solo in privato.

.

Nella climatizzazione, ciò che conta davvero è il TEMPO DI MODULAZIONE ovvero il periodo che intercorre dall'accensione alla prima modulazione.

Il tempo intercorso dall'accensione dell'impianto (spunto),alla  modulazione di potenza, dipendono i consumi energetici annui, inoltre dipenderà anche l'uso degli elettrodomestici, soprattutto nelle fasce orarie più intense come la sera in cui si accendono un paio di split frà zona giorno e zona notte, in si aggiungono appunto lavastoviglie, forno, lavatrice, asciugapelli...

L'efficienza energetica di un brand, si valuta dai suoi multisplit e può variare per vari fattori.

Quindi, la classe energetica non è la sostanza, fissa come da catalogo, ma varia in base a vari fattori come ad esempio la potenza richiesta internamente, 'efficienza del brand, la temperatura esterna ecc. ecc..

Anche quì, c'è un giapponese che possiede uno dei segreti per creare la modulazione anticipata, capitalizzando al massimo l'energia rinnovabile disponibile in natura, necessita quindi, di minor enegia elettrica per raggiungere la temperatura dei locali.

In pratica questo giapponese, riesce a spostare maggior energia rinnovabile dall'esterno verso l'interno dei locali e viceversa, tramite lo scambio termico ottenuto dal refrigerante che funge proprio da veicolo di trasporto.

.

Le unità rumorose fanno ormai parte del passato. Oggigiorno, le unità interne ed esterne Daikin, Mitsubishi Electric, Fujitsu General e Toshiba sono così silenziosi da risultare impercettibili.

Potete leggere, studiare e dormire senza alcun rumore di fondo. Il valore aggiunto dei giapponesi è l'affidabilità dei componenti per cui rimangono silenziosi per sempre.

Inoltre, la maggior efficienza energetica dei sistemi giapponesi, climatizza prima i locali, modulando la potenza in anticipo e abbassando automaticamente la velocità del ventilatore interno e di conseguenza i decibel dell'unità stessa, fino a renderli impercettibili per l'orecchio umano.

Per cui è molto difficile accorgersi della differenza frà 19 e 22 decibel.

.

L'efficienza energetica della pompa di calore si misura SOTTOZERO, perchè sopra lo zero sono capaci anche i coreani e cinesi.

Nel nord Italia, complice umidità e freddo, mandano in de-frost facilmente (sbrinamento del ghiaccio dietro l'aspirazione dell'unità esterna) i vari coreani e cinesi come samsung, lg, hisense, haier ecc..

Le pompe di calore più richieste dal nord Italia alla Finlandia, sono le giapponesi Fujitsu General, Mitsubishi Electric, Toshiba e Daikin da quando ha acquisito le tecnologie Rotex. Il motivo è dovuto agli inverni molto rigidi fino -25° per cui necessitano di riscaldarsi con pompe di calore molto, ma molto efficienti.

.

Altra caratteristica peculiare dei climatizzatori giapponesi, è sicuramente la depurazione dell'aria con lo ionizzatore.

Lo ionizzatore immette ioni negativi carichi di ossigeno, magnetizzando gli ioni positivi carichi d'impurità per cui l'aria risulterà più pulita, soprattutto per chi soffre di allergie alla polvere ecc.. Avrete la sensazione di essere in un bosco in cui c'è una percentuale altissima di ioni negativi sprigionati dagli alberi.

Fujitsu General e Toshiba, sono state le prima a corredare le unità interne di sistema di depurazione con ionizzatore. negli ultimi anni Mitsubishi ha applicato alle unità interne d'arredo il sistema al plasma e poi lo ionizzatore. Daikin invece ha brevettato il sistema flash streamer, che è un fac-simile dello ionizzatore.

.

Valutare l'assistenza post-vendita con i nostri marchi, non serve, perchè le filiali italiane di Fujitsu General Italia, Toshiba, Mitsubishi Electric e Daikin, garantiscono l'assistenza capillare sull'intero territorio nazionale, direttamente con i loro centri assistenza autorizzati di zona.

Se stai valutando invece il costo dei ricambi prima di effettuare un simile acquisto, soprattutto se non scegli il brand più affidabile, è cosa buona e giusta

Ancora una volta, c'è uno dei quattro giapponesi, in cui i suoi ricambi sono molto più convenienti dei suoi competitor.

Inoltre, a distanza di oltre vent'anni, trovi i ricambi originali al 100%.

.

Ecco, cosa dice chi ha già ottenuto grandi risultati con i miei suggerimenti

.

Spero di esserti stato d'aiuto nella scelta del tuo nuovo impianto di climatizzazione di qualità giapponese.